Così nasce lo studio PuntoaSud_architettonicamente

Dopo anni di collaborazione insieme a vari amici e colleghi, decido di “mettere in vetrina” i propri lavori.
Nasce così lo studio PUNTOaSUD.

Lo spirito che mi caratterizza è quello di esplorare le potenzialità di progetto come strumenti di comunicazione attraverso un filo conduttore che passa per la semplicità dell’architettura mediterranea e la progettazione sostenibile intesa come:

  • tutela del luogo per instaurare un rapporto sostenibile con l’ambiente
  • tutela delle risorse per effettuare un’attività progettuale e costruttiva improntata al risparmio energetico
  • tutela della salute per provvedere ad un uso salubre di tecnologie e materiali

Paesaggio, territorio, città, progetto urbano, opere pubbliche e soprattutto architetture private, ai diversi gradi di complessità, sono il campo di attività dello studio che è caratterizzato dalla collaborazione con vari professionisti e colleghi dall’elevata conoscenza tecnica, la quale permette di offrire servizi multipli, sotto un coordinamento attento e severo con costante attenzione al rispetto delle esigenze di spesa del committente.

La ricerca e l’utilizzo di alcuni materiali come la resina , il ferro ed il legno, nonchè dei materiali locali, sono fonte di ispirazione che ci guida nella scelta di soluzioni personalizzate, cucite come un vestito alle esigenze e i gusti del committente, grazie anche all’aiuto di esperti artigiani del luogo.

Nell’ambito della partecipazione ai concorsi e dei progetti pubblici ad alto valore paesaggistico, la sfida più grande, è stata quella di coniugare la fruibilità dei luoghi tramite piste ciclo-pedonali, servizi, chioschi e parcheggi, con il massimo rispetto della natura e del territorio. Tra questi, spicca quello per la Valorizzazione e riqualificazione integrata del litorale a sud di Gallipoli (LE);

 

 

sebastiano causo, architetto
sebastiano causo architetto
laureato al Politecnico di Torino nel 2003, inizia da subito la collaborazione con alcuni importanti studi di architettura della città Sabauda. Dopo un anno di studio-lavoro a Valencia, rientra a Torino dove intraprende l’attività di libero professionista. Nel 2008 continua l’attività a Roma, pur mantenendo sempre contatti professionali e lavorativi con il Salento.
Less is more